Gli appuntamenti di Chigiana Lounge anche quest’anno daranno al pubblico l’occasione di entrare nel cuore del Festival, per conoscere meglio e seguire le linee artistiche, incontrando alcuni dei suoi protagonisti.
Come di consueto, al Santa Maria della Scala, Stefano Jacoviello e Nicola Sani converseranno informalmente con artisti, critici, musicologi e altri ospiti, e al termine sarà offerto un bicchiere per festeggiare prima di recarsi insieme al concerto.
La serie di incontri è dedicata proprio ad “Out of Nature”, ovvero il tema centrale del rapporto fra musica e natura, laddove tra ambiguità e complementarità, la prima ha da sempre tentato di imitare, descrivere, tradurre e addirittura sostituirsi alla seconda.
Numerosi gli omaggi a maestri della musica d’oggi: dagli ospiti del Festival come Bruno Letort, ai maestri chigiani come Alvise Vidolin e Roberto Fabbriciani, fino al compositore Mario Bertoncini recentemente scomparso.
Non poteva mancare un focus su Iannis Xenakis, a cui è dedicata l’edizione 2019, e una serie di approfondimenti legati a produzioni originali chigiane che celebrano l’allunaggio, Il barbiere di Siviglia di Paisiello, o indagano le trasformazioni della musica nell’epoca delle arti digitali, l’incrocio delle poetiche americane di Frank Zappa e Charlie Mingus, per terminare sulla trascrizione delle Variazioni Goldberg
The events of Chigiana Lounge also this year will give the public the opportunity to enter the heart of the Festival, to learn more and follow the artistic lines, meeting some of its protagonists.
As usual, at the Santa Maria della Scala, Stefano Jacoviello and Nicola Sani will converse informally with artists, critics, musicologists and other guests, and at the end a glass will be offered to celebrate before going to the concert together.
The series of meetings is dedicated to “Out of Nature”, that is the central theme of the relationship between music and nature, where between ambiguity and complementarity, the first has always tried to imitate, describe, translate and even replace the second.
Numerous tributes to today’s music masters: from Festival guests such as Bruno Letort, to chigiani masters such as Alvise Vidolin and Roberto Fabbriciani, up to the recently deceased composer Mario Bertoncini.
We could not miss a focus on Iannis Xenakis, to whom the 2019 edition is dedicated, and a series of insights related to original chigiane productions that celebrate the landing, Paisiello’s The Barber of Seville, or investigate the transformations of music in the era of digital arts, the crossing of the American poetics of Frank Zappa and Charlie Mingus, to end on the transcription of the Goldberg Variations

1

6 luglio
Pal. Chigi Saracini ore 18
Out of Nature

Nicola Sani, Stefano Jacoviello

COMING SOON

2

13 luglio
S. Maria della Scala ore 18.30
Guarda che luna!

Maurizio Corbella, Stefano Jacoviello
COMING SOON
3
16 luglio
S. Maria della Scala ore 18.30
La natura non indifferente

Musica intermediale

Federico Capitoni, Stefano Jacoviello
COMING SOON

4

19 luglio
S. Maria della Scala ore 18.30
Xenakis: Suonare il libro del mondo

Gianluigi Mattietti, Stefano Jacoviello

6

25 luglio
S. Maria della Scala ore 18.30
Un Figaro russo napolitano

Emilio Sala, Biagio Scuderi, Stefano Jacoviello

7

29 luglio
S. Maria della Scala ore 18.30
Per i primi 70 anni!
Buon compleanno Fabbriciani e Vidolin

Nicola Bernardini, Alvise Vidolin, Roberto Fabriciani, Nicola Sani, Stefano Jacoviello

8

31 luglio
S. Maria della Scala ore 18.30
Canti col Vento. Omaggio a Mario Bertoncini

Alessandro Mastropietro, Giorgio Nottoli, Nicola Sani

9

2 agosto
S. Maria della Scala ore 18.30
Zappamingus Orkestralis

Luca Conti, Stefano Jacoviello

10

12 agosto
S. Maria della Scala ore 18.30
Immagini per Suoni
Conversazione con Bruno Letort

Bruno Letort, Nicola Sani, Stefano Jacoviello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *